Appunti di anatomia

Benvenuti in questa sezione dedicata a chi vuole approfondire tutti gli argomenti correlati all’anatomia.
Troverete articoli di approfondimento generale e altri più specifici.

Buona lettura!

Mula Bandha

Mula tradotto dal Sanscrito significa “Radice”, Bandha dal Sanscrito trova varie traduzioni molto significative; allacciare, legare, trattenere, fermare, chiudere, bloccare, stringere e serrare. Quindi si capisce bene il significato del termine Mula Bandha. Il muscolo...

Muscoli agonisti e antagonisti

Muscoli Agonisti Questi muscoli causano il movimento. Creano la normale gamma di movimento in un’articolazione contraendosi. Gli agonisti sono i muscoli responsabili per primi della generazione del movimento. Muscoli Antagonisti Questi muscoli agiscono in...

Muscoli posteriori della coscia (ischio crurali)

La loro importanza deriva del fatto che spesso retratti provocano degli scompensi a livello posturale, attraverso i loro punti di appoggio a livello osseo. I muscoli posteriori della coscia (ischio crurali) sono composti da tre capi: Semitendinoso (ischio crurale...

Muscolo quadricipite femorale

Il muscolo quadricipite femorale è il più voluminoso muscolo della regione anteriore della coscia e risulta formato da quattro capi che si raccolgono in un unico tendine terminale. Retto Femorale  Origina dalla spina iliaca anteriore inferiore con un tendine diretto e...

Quadrato dei lombi

Muscolo molto importante per il suo ruolo nell’equilibrio dinamico del bacino nella marcia e nella statica. Costituisce la parte postero laterale dell’addome. Ha una forma quadrilatera che trae origine dai processi costiformi delle prime quattro vertebre lombari e...

Riflesso miotatico attivo

Questo tipo di riflesso permette la contrazione del muscolo e del suo antagonista. I riflessi creano situazioni molto fini per la regolazione del movimento; quando ad esempio, il quadricipite viene contratto, si estende la coscia e viene inibito il bicipite femorale....

Riflesso miotatico inverso

Oltre ai fusi neuromuscolari abbiamo altri recettori detti organi tendinei del Golgi. Localizzati a livello della giunzione delle fibre muscolari con quelle tendinee, sono connessi in serie con gli elementi contrattili. Sono sensibili allo stiramento del tendine...

Uddiyana Bandha

L’etimologia  in Sanscrito di  Uddiyana  si  ritrova  nell’immagine  di un  “volo”;  in  effetti  la  radice  “UD”  significa  elevarsi,  andare verso l’alto; la ritroviamo anche nel nome di alcune Asana. “Uddiyana è denominato come tale dagli yogin, perché grazie ad...

Inibizione reciproca

Tutto l’apparato muscolare si divide sommariamente in due gruppi di base, in base a quello che stiamo facendo in un dato momento. Muscoli agonisti e muscoli antagonisti  Volendo associare, come spesso accade nelle cose che scrivo e che dico, un concetto filosofico...

PNF (Propiocettività Neuromuscolare Facilitata)

La pratica Yoga unita al PNF, crea una potenzialità molto importante nei confronti della gestione dell’Asana stessa e delle sensazioni che la stessa può dare, sia fisiologicamente che energeticamente. È un lavoro complesso da eseguire senza un aiuto esterno umano, ma...

Stretching statico attivo

Lo stretching statico attivo prevede posizioni di grande tenuta muscolare e ampiezza articolare, il cui mantenimento avviene solo grazie alla forza dei muscoli agonisti contro la forza di gravità o ad eventualmente l’applicazione di un carico esterno. Lo stretching...

Stretching statico passivo

Codificato nel 1975 da Bob Anderson, è il sistema di stretching più conosciuto, prese spunto appunto dallo Yoga. Nello stretching statico, si pratica una Asana che sia possibile mantenere senza dolore. Il raggiungimento della Asana deve essere fatto molto lentamente,...