Le stagioni dello yoga

QUANDO
28/10/2018 – AUTUNNO
20/01/2019 – INVERNO
31/03/2019 – PRIMAVERA
23/06/2019 – ESTATE

ORARIO dalle 9.30 alle 13.00

CONTRIBUTO
170€ i quattro incontri
50€ per ogni incontro
più 25€ di tessera associativa ANNUALE

DOVE c/o Studio Equilibri®
Viale Amendola 150a – Modena

Conduttore Eleonora Paolini

A cura di AnatomYoga® – Asd

Info tel 388 407 7478
info@anatomyoga.it

NB il corso avrà luogo con un minimo di 10 partecipanti.

[ VAI A INCONTRI MONOTEMATICI ]

Le stagioni nel loro fluire scandiscono il ritmo della natura e nel loro manifestarsi sviluppano forze energetiche che influenzano inevitabilmente l’equilibrio corpo-mente nell’essere umano. Secondo il pensiero induista, esistono cinque grandi elementi – Panchamahabutha – che regolano l’intero macrocosmo universo e contestualmente fanno altrettanto con il microcosmo individuo.

Questo è il senso del ciclo di incontri “Le stagioni dello yoga” che si svolgerà in giornate con cadenza stagionale. Ogni incontro è monotematico, potrà pertanto essere frequentato singolarmente, anche se la partecipazione a tutti e quattro è fondamentale per dare continuità all’esperienza ed avere un riscontro su se stessi degli effetti benefici di una pratica dedicata.

Le stagioni dello yoga si proporrà di evidenziare da un punto di vista teorico e pratico le implicazioni e le interazioni tra l’uomo e gli elementi legati ad ogni singola stagione, adeguando la pratica yogica alle caratteristiche stagionali, fisiche ed energetiche della natura e del praticante.

Identificando le forze energetiche presenti in ogni stagione, scopriremo la pratica yogica, gli asana, lo stile di vita, il pranayama, le mudra, i mantra, la meditazioni più adeguate, il tutto nel rispetto dell’anatomia di ognuno di noi, al fine di riequilibrare e rigenerare l’individuo nel suo complesso.

 

AUTUNNO

È il momento di transizione dalla dimensione energetica dinamica dell’estate alla dimensione di raccoglimento invernale. La terra comincia lentamente ad inspirare le sue forze vitali e con generosità ci offre ancora numerosi frutti, prima di richiudersi, per riposare e rinnovarsi. Questa fase dell’anno è calante, il ritirarsi dell’energia solare ci invita ad una dimensione interiore che avrà il suo punto massimo nel giorno più buio dell’anno: il solstizio di inverno. Lo yoga in autunno diventa una pratica paziente che porta il praticante ad accogliere il cambiamento.

INVERNO

Introspezione, puro istinto di conservazione e di sopravvivenza: è il momento perfetto per raccogliere tutte le energie accumulate e rigenerare il corpo. Lo yoga in inverno diventa una pratica intima, in grado di generare calore dall’interno, stimolando la circolazione al fine di calmare e nutrire.

PRIMAVERA

La terra comincia ad espirare. È la stagione del rinnovamento e dei nuovi inizi, a gran voce si rivela dopo l’oscurità e la staticità invernali. Alla fine dell’inverno, terra ed acqua si alterano ed in primavera vanno in eccesso: si rende pertanto necessario un lavoro intenso sull’elemento fuoco, in grado di bruciare i residui di terra ed acqua attivando i processi di purificazione e di disintossicazione dalla stasi invernale.

ESTATE

È la massima espansione dell’energia solare: un ciclo di abbondanza, di espansione, di pienezza e di estroversione. Quell’energia coltivata e nutrita in inverno, germogliata in primavera, fruttifica ora in estate, raggiungendo la sua massima rotondità, così da permettere di poter godere a pieno della stagione, ripristinando l’equilibrio psicofisico e portandoci in connessione con la prosperità delle forze che l’universo offre in questo momento speciale dell’anno.

Per iscriverti o avere maggiori informazioni compila il form qui sotto

[]
1 Step 1
Nome
Cognome
Città
Telefono
Voglio partecipare all'incontro monotematico:
Hai bisogno di altre informazioni?
0 /
Acconsento al trattamento dei datiHo letto l'informativa sulla privacy
Previous
Next